Etica

L'etica di Sinergetica

Dipinto di Alessandra Chiarini

 

Siamo un gruppo di professionisti spontaneamente riuniti per affrontare l’emergenza sociale.

A seguito della sottoscrizione del ComunicatoPsi abbiamo dato vita a SinergEtica, Movimento di Libera Psicologia, una rete di psicologi, psicoterapeuti e psichiatri, specializzati nella prevenzione, nella cura e nel sostegno individuale e di gruppo. Siamo attivi e presenti su tutto il territorio nazionale, vicini ai cittadini con articoli, conferenze e sostegno terapeutico.

Ci proponiamo di tutelare il diritto a un pieno stato di salute psichica, di promuovere il concetto di salutogenesi centrata sulla persona, di incentivare gli stili di vita basati sulla prevenzione e la consapevolezza, nel rispetto della piena autodeterminazione. Obiettivi che oggi sentiamo particolarmente necessari in risposta al disagio di quei nostri concittadini disorientati, oppressi da ansia, paura, angoscia, attacchi di panico, depressione, senso di impotenza, deprivazione sociale, drammi economici, lutti non adeguatamente elaborati.

SinergEtica è una comunità di intenti. Crediamo che la pluralità delle idee derivanti dai diversi percorsi personali e professionali sia una ricchezza e un’occasione di stimolo. SinergEtica pertanto non vincola relativamente alle ideologie e alle opinioni personali, politiche o religiose, che rientrano nella sfera delle libertà individuali e di cui ogni membro risponde personalmente. Nel lavoro di squadra tuttavia l’operato dei singoli professionisti è coordinato al fine di comunicare un approccio scientifico-etico che rifletta un pensiero coerente e unitario.

Desideriamo che gli esseri umani possano essere integri e autentici, nella loro espressione fisica, psichica e sociale, profondamente consapevoli dell’interazione continua con ogni sistema presente sul pianeta. Lavoriamo per favorire lo sviluppo di un essere umano consapevole di sé e della sua interazione continua con l'ambiente, nella quale il corpo non sia una mera macchina ma bensì la peculiare modalità di “essere al mondo”. Immaginiamo un “paradigma della complessità” che dia spazio alla soggettività esperienziale del sentire e ampli la possibilità di coniugare armonicamente quelle pluralità che spesso sono solo apparentemente inconciliabili, al fine di consolidare il concetto di integrazione psicologica.

I membri di SinergEtica ritengono che la loro responsabilità etica non si esaurisca con il – sia pure importante – rispetto delle norme. Crediamo che la morale sia ben altra cosa che l’etica e riteniamo che, mentre la prima sia modellata dalla variabilità culturale, valori universali e trascendenti siano alla base dell’etica. SinergEtica e i suoi membri pongono quindi questi ultimi a loro principale riferimento. Nondimeno in ogni loro affermazione tutti i membri si impegnano a verificare scrupolosamente le loro fonti e a citare a sostegno sempre e solo quelle attendibili, nel pieno rigore scientifico. SinergEtica collabora con altre categorie di professionisti, con enti, con associazioni e con istituzioni che abbiano una visione etica compatibile con quella da noi dichiarata. Insieme organizziamo convegni, scriviamo articoli e realizziamo iniziative finalizzate ad informare sul tema che oggi è divenuto tra i più cruciali ed urgenti: la Salute, nella sua più completa accezione di salute del corpo, della mente e dell’anima.

I colleghi e le colleghe che condividono la nostra visione sono invitati a lavorare con noi. Ricordiamo che affinché la collaborazione sia proficua, e per tutti piacevole, è richiesto il rispetto delle seguenti semplici regole:

  • mantenere sempre la basilare educazione, evitando comportamenti molesti o offensivi;
  • porre particolare attenzione al controllo della veridicità delle proprie affermazioni;
  • confrontarsi con i coordinatori del gruppo ogni qualvolta ci si esprima a nome di SinergEtica.

Nonché, chiaramente, dichiarare di condividere in pieno tutti principi etici sovraesposti.