Spazio Adolescenti: mi esprimo, ti ascolto, insieme creiamo

Aree di lavoro
Data
Lun. 1 Febbraio 2021

Il 2020 è stato caratterizzato da un progressivo cambiamento nelle consuetudini di tutti i cittadini a seguito delle regole di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid 19.

Gli studenti inizialmente hanno accolto, almeno in parte, la chiusura delle scuole come un’occasione per dormire di più al mattino e ridurre le ore di studio, ma con il passare dei giorni, settimane e mesi si sono evidenziati sempre più i limiti della DAD e soprattutto le problematiche di tipo relazionale, emotivo, sociale legate a tutte le misure di contenimento adottate.

Come psicologi condividiamo il parere espresso dall’ OMS, lo scorso giugno, che le misure adottate possano costituire una minaccia significativa per la salute mentale di bambini e adolescenti.

Numerose ricerche, tra cui quella dell’Istituto Gaslini di Genova dimostrano un incremento dei disturbi a componente somatica (disturbi d’ansia e somatoformi come la sensazione di mancanza d’aria) e i disturbi del sonno (difficoltà di addormentamento, difficoltà di risveglio per iniziare le lezioni per via telematica a casa), instabilità emotiva con irritabilità e cambiamenti del tono dell’umore. A questo si somma la preoccupazione per l’aumento delle tensioni famigliari a cui bambini e ragazzi assistono impotenti.

Il periodo adolescenziale

Durante l’adolescenza ciascuno di noi assiste e vive un cambiamento profondo. Il corpo diventa capace di generare nuova vita attraverso una serie di mutamenti che impattano sul vissuto somatico, emozionale, psichico e relazionale di ciascuno.

Vi è poi un profondo mutamento anche a livello intellettivo. Si verificano modifiche strutturali e funzionali a carico di aree cerebrali corticali e sottocorticali. Il pensiero acquisisce la capacità di ragionare sui concetti astratti della realtà e di prevedere le conseguenze di certe azioni, senza bisogno di verifica concreta.

Questi cambiamenti neurologici sono intensamente influenzati dalle relazioni che in questa fase diventano più ampie diversificate e complesse. Lo spazio di movimento aumentato, le maggiori autonomie generano più ampie possibilità di conoscenze e di relazioni.

La dimensione dei pari, in modo più elevato che in qualsiasi altro momento di vita, acquisisce importanza e diventa a volte più condizionante del rapporto con le figure genitoriali, fino a questo momento dominante.

 

In sintesi

La situazione di isolamento, chiusura, distanziamento può generare, in particolare nei ragazzi, tutta una serie di disturbi e difficoltà emozionali, psicologiche e fisiche. Il ripetersi ed il protrarsi di tali misure può, inoltre, produrre effetti pesanti nella relazione con se stessi, nell’approccio alla scuola e rispetto alla creazione di un proprio progetto di vita. (solo delle ultime settimane l’allarme dei medici rispetto all’aumento esponenziale dei tentativi di suicidio da parte dei ragazzi di questa fascia di età)

Diventa, di conseguenza, necessario intervenire in modo adeguato onde contenere i danni favorendo l’elaborazione dei vissuti di dolore e di impotenza ed al tempo stesso stimolare la ricerca e l’attivazione delle risorse individuali, affinché gli adolescenti ricomincino a pensare al futuro come uno spazio di possibilità e non solo come buio bacino di problemi e limiti.

Si propone

La proposta “Spazio adolescenti” ha lo scopo di offrire uno spazio di ascolto empatico e rispettoso dell’adolescente con il fine di sostenerlo nell’elaborazione dei vissuti derivanti dagli eventi del 2020 e guidarlo a esplorare e riconoscere le proprie risorse interiori, emotive e relazionali, favorendo e stimolando tanto il desiderio di conoscenza quanto il confronto e la condivisione per sviluppare strategie efficaci di rielaborazione dal punto di vista comunicativo, relazionale e progettuale.

 

Struttura incontri

Si organizzeranno gruppi di  8-12 adolescenti, omogenei per fasce di età (15-17 /  18-20) condotti secondo i principi della partecipazione attiva.

Verranno proposti momenti di discussione/confronto, di attività creative, di rilassamento.

 


[1] https://www.gaslini.org/wp-content/uploads/2020/06/Indagine-Irccs-Gaslini.pdf